1° Maggio perchè si festeggia?

Festa, gite fuori porta…Per tutti il 1 maggio è una giornata di relax dal quotidiano tran tran lavorativo.
Ma sappiamo tutti perchè si festeggia il 1 maggio?

La festa dei lavoratori ha una lunga tradizione che risale alla Parigi di fine Ottocento, precisamente il primo maggio nasce nella capitale francese il 20 luglio del 1889 durante il congresso della Seconda Internazionale. Durante il congresso fu indetta una grande manifestazione per chiedere alle autorità pubbliche una riduzione della giornata lavorativa a otto ore.

35-salici-copertina

La data del 1 maggio non fu una scelta casuale, il 1° maggio 1886 fu indetto uno sciopero generale in tutti gli Stati Uniti per ridurre la giornata lavorativa a 8 ore. La protesta durò 3 giorni e culminò, il 4 maggio, col massacro di Haymarket che costò la vita a 11 persone.
L’iniziativa divenne simbolo della lotta per diritti e condizioni di lavoro migliori.

Nel 1923, sotto il fascismo, fu abolito il 1° maggio e la festa dei lavoratori confluì
nel Natale di Roma (21 aprile), leggendaria data di fondazione della Capitale, nel 753 a. C.

Nel 1947 infine la festa del lavoro e dei lavoratori divenne ufficialmente festa nazionale.

Dopo un breve excursu storico vogliamo segnalrvi il consueto appuntamento con la Festa dei lavoratori al Parco dei Salici di Pontedera. Anche quest’anno l’amministrazione comunale ripropone il parco cittadino come location per festeggiare insieme con spettacoli, cibo, stand, associazioni e tanto divertimento.

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Articoli scritti da redazione

Commenta