Ciao…una storia di successo lunga 50 anni

Come definirlo se non un vero e proprio capolavoro di semplicità. Nel 1967 il Ciao Piaggio, un ibrido tra una moto ed una bicicletta, arriva sulle strade d’Italia pronto a conquistare il cuore di molti.

Piaggio-Ciao
Quale il segreto del progetto dell’ingegner Bruno Gaddi e della sua squadra? Economicità e facilità di utilizzo.Il gioiellino di casa Piaggio riesce a raggiungere tutte quelle persone che non sono state sfiorate dal fenomeno della motorizzazione di massa. Più economico di una Vespa, il Ciao riesce a rispoindere alle esigenze di una popolazione che vuole spostarsi in modo autonomo senza spendere troppo.

Durante 50 anni di produzione, con 3 milioni e mezzo di esemplari, il Ciao è stato il ciclomotore italiano più venduto nel mondo.
Il Ciao è un oggetto di successo che ha fatto la storia e al pari della Vespa ha i suoi cultori sparsi in tutto il mondo ed un Registro Storico dedicato.

A Pontedera sabato 3 giugno una giornata dedicata al Ciao; “Pontedera Ciao Meeting” in Piazza Cavour, un evento per festeggiare insieme il mezzo secolo di un altro oggetto pontederese che ha fatto la storia!

Ecco il Programma dell’evento:

Ore 12.00 Arrivo della Rievocazione storica del viaggio del CIAO dalla Fabbrica Dall’Orto a Pontedera (1967)
Ore 15.00 Raduno in Piazza Cavour
Ore 15.30 Partenza del Tour per le colline della Valdera
Ore 18.00 Rientro a Pontedera
Ore 21.00 VideoMixSHow – 7080902k con Spazialex DJ (Piazza Cavour)

18425063_1162858867194209_424551185209238725_n

facebooktwittergoogle_pluspinterest

Articoli scritti da redazione

Commenta